A cura di Federico Vicario

Comunicare in lingua friulana 2 / Comunicâ in lenghe furlane 2

Con la legge n. 482 del 1999, approvata in attuazione dell’articolo 6 della Costituzione, il friulano ha visto riconosciuto a livello nazionale il suo status linguistico e il suo diritto alla tutela e alla valorizzazione. Oltre alla valenza sul piano sociolinguistico, questo avvenimento ha avuto anche importanti conseguenze nell’ambito della comunicazione, in particolare di quella pubblica e istituzionale nei suoi diversi settori. Questo secondo volume della serie ‘Comunicare in lingua friulana/Comunicâ in lenghe furlane’ affronta aspetti trattati nel corso di formazione ‘Il furlan. Lenghe e culture’ promosso dal Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla cultura e la lingua del Friuli (CIRF) dell’Università di Udine, corso dedicato ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni. Si raccolgono, in particolare, i contributi presentati e sviluppati dai relatori del corso di formazione, riguardanti la lingua friulana, la legislazione di settore, i patrimoni bibliotecari e archivistici della regione.

La pubblicazione si propone di offrire agli operatori della comunicazione materiali di divulgazione sulle tematiche trattate, utili anche per ulteriori azioni di formazione e di promozione della lingua e della cultura friulana.

 

Cu la leç n. 482 dal 1999, fate buine in atuazion dal articul 6 de Costituzion, il furlan al à viodût il ricognossiment a nivel nazionâl dal so status lenghistic e confermât il so dirit ae tutele e ae valorizazion. In plui de valence sul plan sociolenghistic, chest aveniment al à vût ancje impuartantis conseguencis tal ambit de comunicazion, in particolâr di chê publiche e istituzionâl tai siei diviers setôrs. Chest secont volum de golaine ‘Comunicare in lingua friulana/Comunicâ in lenghe furlane’ al fronte aspiets tratâts tal cors di formazion ‘Il furlan. Lenghe e culture’ organizât dal Centri Interdipartimentâl di Ricercje su la culture e la lenghe dal Friûl (CIRF) de Universitât dal Friûl, un cors dediât a dipendents des publichis aministrazions. Si metin adun, in particolâr, i contribûts presentâts e tratâts dai reladôrs dal cors di formazion, che a rivuardin la lenghe furlane, la legjislazion di setôr, i patrimonis bibliotecaris e archivistics de regjon.

Il volum si propon di ufrî ai operadôrs de comunicazion materiâi di divulgazion des tematichis tratadis, materiâi bogns ancje par altris azions di formazion e di promozion de lenghe e de culture furlane.

  • Federico Vicario

    Federico Vicario, linguista e filologo, è laureato in glottologia all’Università di Padova, addottorato in linguistica all’Università di Pavia, docente presso il Dipartimento di Lingue e letterature straniere (DILE) dell’Università di Udine. Impegnato in ricerche sulla storia linguistica e sociolinguistica del friulano, in collaborazione con numerosi enti e istituzioni, ha al suo attivo più di duecento pubblicazioni scientifiche, tra monografie, curatele, articoli e recensioni.

     

    Federico Vicario, lenghist e filolic, al è laureât in glotologjie li de Universitât di Padue, adotorât in lenghistiche li de Universitât di Pavie, docent dal Dipartiment di Lenghis e leteraduris forestis (DILE) de Universitât dal Friûl. Impegnât in ricercjis su la storie lenghistiche e sociolenghistiche dal furlan, cun cetancj ents e istituzions, al à publicât passe dusinte lavôrs sientifics, tra monografiis, curatelis, articui e recensions.

titolo: Comunicare in lingua friulana 2 / Comunicâ in lenghe furlane 2
curatore: Federico Vicario
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2013
collana: Centro interdipartimentale per lo sviluppo della lingua e della cultura del Friuli (CIRF)
formato: cm 17x24
pagine: 160
prezzo versione cartacea: 18,50 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-718-0

Dello stesso autore