A cura di Donatella Cozzi

Legami in diaspora

Figli e madri nell’emigrazione dalla Romania

Quando le madri lasciano il proprio paese e vanno a lavorare altrove, spesso si trovano a dover affidare le cure, l’accudimento, la presenza che altrimenti riserverebbero ai propri figli ad altri, anche a chi è estraneo alla famiglia. Appare facile, in questi casi, giudicarle come madri egoiste e negligenti, e colpevolizzarle per aver disatteso i propri ruoli di genere. Soprattutto quando le donne tornano malate di quella che è conosciuta oggi come ‘Sindrome Italia’. In questa ricerca tra Friuli e Moldavia vengono esaminati i modi per creare e mantenere i legami in diaspora, dal punto di vista delle madri, ma soprattutto dei bambini e degli adolescenti. Tra Italia e Romania, Felicia Ciobanu, Egidiu Condac, Donatella Cozzi, Marco Fontana e Alessandro Zuliani propongono una serie di riflessioni intorno a chi parte, chi resta e chi torna per dare respiro alle singole storie di lontananza e abbandono. 

  • Donatella Cozzi

    Donatella Cozzi insegna Antropologia culturale all’Università di Udine. Fa parte del consiglio direttivo della Società Italiana di Antropologia Medica (SIAM). Si è occupata in particolare di depressione mentale e del passaggio tra preadolescenza e adolescenza, tematiche sulle quali ha pubblicato diversi lavori.

     

titolo: Legami in diaspora
sottotitolo: Figli e madri nell’emigrazione dalla Romania
curatore: Donatella Cozzi
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2019
collana: Tracce. Itinerari di ricerca/Area umanistica e della formazione
formato: cm 17x24
pagine: 252
prezzo versione cartacea: 22,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-3283-172-6

Dello stesso autore