Annamaria Pozzan

Istituzioni, società, economia in un territorio di frontiera

Il caso del Cadore (seconda metà del XVI secolo)

Il presente volume prende in esame la struttura amministrativa, istituzionale ed economica di un’area di confine, il Cadore, nella seconda metà del XVI secolo. I profondi mutamenti in atto in quel periodo avevano reso più tese e articolate le relazioni tra comunità, organismi amministrativi periferici e Dominante. In particolare, furono il possesso e l’uso dei beni comuni e delle risorse collettive a innescare una situazione di costante conflittualità, richiedendo l’intervento delle autorità statali - Repubblica di Venezia e Impero asburgico -, intervento che generò un lungo e complesso processo di definizione e demarcazione dei confini possessori e giurisdizionali del territorio.

  • Annamaria Pozzan

    Annamaria Pozzan ha conseguito nel 2012 il dottorato di ricerca in Studi storici presso l’Università di Padova, dove è attualmente assegnista. Da anni collabora con il corso di Didattica della storia presso lo stesso ateneo. Svolge attività di archivista per conto di istituzioni pubbliche e private, e di diverse soprintendenze. Ha pubblicato numerosi inventari e censimenti di fondi archivistici.

Scegli in Versione cartacea PDF
titolo: Istituzioni, società, economia in un territorio di frontiera
sottotitolo: Il caso del Cadore (seconda metà del XVI secolo)
autore: Annamaria Pozzan
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2014
collana: Tracce. Itinerari di ricerca/Area umanistica e della formazione
formato: cm 17x24
pagine: 232
immagini: b/n
prezzo versione cartacea: 24,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-808-8