Mauro Casadei Turroni Monti

Musica enchiriadis

Testo latino a fronte

Questa versione italiana del trattato Musica enchiriadis (secolo IX) introduce in modo aggiornato ai primi contesti scritti dell’organum, che era l’antica pratica diafonica liturgica. Tale testo ne è il primo manuale scolastico a noi giunto, i cui contenuti si avvicinano ‘solo indirettamente’ a Scholica enchiriadis, altro trattato che vi è tradizionalmente affiancato. L’introduzione cerca di ricostruire il contesto storico-liturgico e culturale carolingio in cui Musica enchiriadis è stato protagonista, soprattutto seguendo il complesso filo delle ragioni che via via giustificarono la sua grande fortuna nei secoli dal IX al XV; in questo vasto ambito temporale, tappe fondamentali sono il retaggio boeziano e l’ampio utilizzo che di Musica enchiriadis fece Guido d’Arezzo per il suo notissimo Micrologus. Entrando più direttamente nei contenuti del trattato, vanno sottolineati due aspetti pregni di novità dal punto di vista didattico, quali la descrizione e l’uso della notazione dasiana, di così facile approccio per lo studente, e l’assetto modale su base tetracordale, che rappresenta un punto di snodo imprescindibile nella prospettiva dei futuri sistemi di scale. Ciò che tuttavia più risalta è la grande modernità didattica e pedagogica su cui Musica enchiriadis svolge i suoi argomenti, facendo ben comprendere norme e idiomi stilistici del canto a due. Lo studente è tenuto per mano nel corso della spiegazione, soprattutto mediante esempi musicali concreti e scelti dalla viva pratica, esposti in modo accessibile e su modalità assai eloquenti dell’alto profilo che contraddistinse la riforma educativa della prima Europa cristiana di Carlo Magno.

titolo: Musica enchiriadis
autore: Mauro Casadei Turroni Monti
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2009 (2013, I ristampa)
formato: cm 17x24
pagine: 144
immagini: b/n
prezzo versione cartacea: 16,00 € esaurita
ISBN: 978-88-8420-557-5

Eventi

Dello stesso autore