A cura di Javier Grossutti

Basiliano, un paese all'estero

L’emigrazione nel territorio comunale
Le caratteristiche dei flussi migratori che interessarono storicamente il territorio comunale di Basiliano non sono completamente diverse da quelle di molti altri paesi del Friuli. Dalla seconda metà dell’Ottocento agli anni Sessanta del Novecento, tuttavia, gli abitanti di ogni borgo friulano prediligono mete differenti, seguono modalità migratorie proprie, costruiscono specifiche reti paesane e familiari che sostengono l’esperienza all’estero. Solo l’analisi puntuale dei registri anagrafici e il contatto diretto con emigranti e discendenti può fare emergere queste variegate peculiarità migratorie e sovrastare la visione talvolta superficiale e imprecisa dell’emigrazione friulana. I quasi quattromila nomi raccolti nello Schedario degli emigranti e dei residenti all’estero originari di Basiliano, Basagliapenta, Blessano, Orgnano, Variano, Villaorba e Vissandone pubblicati in questo volume sono prova evidente di una popolazione che ha dimostrato una fortissima mobilità. Per un comune che, nel corso degli ultimi cento anni, ha superato solo poche volte i seimila residenti, si tratta di una cifra ingente, che impone riflessione e meditazione.
titolo: Basiliano, un paese all'estero
sottotitolo: L’emigrazione nel territorio comunale
curatore: Javier Grossutti
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2009
formato: cm 20x28
pagine: 176
immagini: b/n
prezzo versione cartacea: 16,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-535-3

Dello stesso autore