Francesco Krecic

Arsia, la bianca città del carbone

Storia della fondazione di un centro minerario in Istria fra le due guerre
Nel novero degli episodi più indagati nella storia dell'architettura italiana del Novecento, particolare significato assumono le cosiddette 'città di fondazione' costruite dal regime fascista nel corso degli anni Trenta. Poco noto, però, è il fatto che uno di questi centri urbani venne realizzato all'estremità nordorientale del Regno, in quella che allora era la provincia italiana di Pola. Per colmare tale lacuna, il diciassettesimo volume della collana 'Relazioni' della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia è dedicato ad Arsia, la 'città bianca del carbone', che colpisce per essersi conservata fino ai giorni nostri pressochè integra nei suoi aspetti urbanistico e architettonico.
titolo: Arsia, la bianca città del carbone
sottotitolo: Storia della fondazione di un centro minerario in Istria fra le due guerre
autore: Francesco Krecic
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2012
formato: cm 21x29,7
pagine: 176
immagini: b/n e col.
prezzo versione cartacea: 24,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-728-9