Marco Bovolini

Fiat lux

La cooperazione elettrica in Carnia dalla seconda guerra mondiale alla nascita dell'Enel

La Società elettrica cooperativa Alto But di Paluzza (Secab), sorta nel 1911 dall’iniziativa di un gruppo di carnici guidati da Antonio Barbacetto, fu la prima impresa friulana per la produzione e distribuzione di energia elettrica strutturata in forma cooperativa, ed e ancor oggi, a distanza di un secolo dalla costituzione, la piu importante della regione. Il volume, che prosegue idealmente gli studi avviati da Andrea Cafarelli e confluiti nella monografia I signori della luce, pubblicata in questa collana, documenta l’attività della Secab tra il 1939 e il 1963. Specifica attenzione e riservata alla fase della ricostruzione postbellica e all’esigenza di fronteggiare sul piano tecnico e finanziario l’incremento della domanda di energia, sostenendo la crescita industriale della Carnia, creando nuove opportunità imprenditoriali e tentando di colmare il profondo divario esistente tra le condizioni di fatto e le potenzialità di sviluppo dell’Alto But. Viene pure illustrata l’azione svolta dalla Società negli anni del ‘miracolo economico’ per fronteggiare l’azione invasiva della Sade e, dal 1962, per escludere le cooperative elettriche dal provvedimento della nazionalizzazione.

  • Marco Bovolini

    Marco Bovolini (1984) è laureato in Economia e amministrazione delle imprese presso l’Università degli studi di Udine. Ha collaborato al riordino dell’Archivio storico della Secab e ha redatto diverse voci del Nuovo Liruti. Dizionario biografico dei Friulani, 3. L’età contemporanea, Udine 2011.

titolo: Fiat lux
sottotitolo: La cooperazione elettrica in Carnia dalla seconda guerra mondiale alla nascita dell'Enel
autore: Marco Bovolini
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2011
collana: Storia, economia e società in Friuli
formato: cm 16x24
pagine: 352
prezzo versione cartacea: 28,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-671-8

Recensioni