Franco Marchetta

Il sium di chescj furlans in fughe

Il sogno di questi friulani fuggitivi è il tema di un saggio che si fa racconto di un’esperienza mai conclusa (la Farie di Maj, che nel 2002 ha coinvolto un’ottantina di artisti sul tema del Don Chisciotte) e divenuta simbolica della difficoltà di produrre cultura autonoma in Friuli. Fingendo di raccontare quell’esperienza, l’autore propone alcuni ragionamenti sull’immaginario collettivo friulano, sulla difficoltà di costruire il sogno e su una lingua che, per mancanza di interpreti e di consapevolezza, non ha saputo produrre un’epica. Condotta sul filo dell’ironia, l’opera si compone di tre parti: un saggio; un atto unico dimostrativo costruito con l’armamentario dei luoghi comuni friulani in un confronto con il francese di Queneau e lo spagnolo di Cervantes; infine un repertorio di contributi degli artisti che hanno lavorato alla Farie del 2002.

titolo: Il sium di chescj furlans in fughe
autore: Franco Marchetta
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2005
collana: Fûrlanie. Golaine di narative furlane
formato: cm 14x21,5
pagine: 144
prezzo versione cartacea: 16,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-313-7

Recensioni

Dello stesso autore