A cura di Daniele Damele

1976-2056
Il Friuli prossimo venturo

Prospettive e speranze per i futuri 40 anni della Patria

Come sarà il Friuli tra 40 anni? Nel quarantesimo anniversario del terremoto, 40 personalità friulane hanno risposto a questa domanda per cercare di dare una lettura al futuro della nostra regione. Moniti, appelli, ricordi, ma anche analisi
e consigli alla ricerca di spunti interessanti che, a partire da quei valori fondanti emersi in seguito alla tragica esperienza del 1976, ci aiutino a immaginare come sarà questo territorio. In un’epoca, come quella attuale, in cui la comunicazione corre veloce, specie on line, e condiziona i nostri comportamenti e le nostre relazioni, il volume ci invita a fermarci a riflettere sull’importanza di impegnarci in una rifondazione capace di ipotizzare un futuro positivo che ci permetta di dedicare tempo al prossimo e alla comunità, coscienti del fatto che questo dipende da noi, sempre.

  • Daniele Damele

    Daniele Damele, laureato in Scienze politiche, è dottore di ricerca in Politiche di sviluppo e gestione del territorio all’Università degli studi di Trieste. Giornalista e pubblicista, ha al suo attivo numerose pubblicazioni, tra cui Nuove frontiere della comunicazione (2003), Vola figlio mio. Raccontarsi e fare il genitore oggi (2010), Comunico ergo sei viva (2014).

titolo: 1976-2056 Il Friuli prossimo venturo
sottotitolo: Prospettive e speranze per i futuri 40 anni della Patria
curatore: Daniele Damele
editore: Forum
luogo di pubblicazione: Udine
anno di pubblicazione: 2016
formato: cm 12,5x19,5
pagine: 124
immagini: b/n
prezzo: 15,00 € sconto 10%
ISBN: 978-88-8420-950-4

Eventi

Recensioni