Lingua e letteratura / Varia

  • Novità

    Gerusalemme liberata

    Torquato Tasso
    A cura di Rita Ladogana e Andrea Csillaghy

    Il volume presenta in un'elegante veste grafica realizzata in cartonato, oltre ai venti canti dell'opera originale, l’inedita serie di 43 tavole realizzate nel 1970 dal pittore Bernardino Palazzi... >

  • Novità

    Mi è capitato

    Federico Tavan

    Il percorso poetico di Federico Tavan – una delle voci più innovative e rilevanti degli ultimi decenni, anche in virtù della sua genesi marginale e appartata – si arricchisce con questo volume di due testi inediti ... >

  • Ryszard Kapuściński

    Beata Nowacka e Zygmunt Ziatek

    «La memoria del proprio passato: un grande abisso. Qualcosa che si profila sul fondo. Minuzzoli. Punti. Tremolii. Qua e là. Deformati. Abrasi. Illeggibili» (R. Kapuściński, Lapidarium III del 1997). Quasi a voler confutare... >

  • Rondeau

    Pierluigi Cappello

    In questo volume Pierluigi Cappello raccoglie le traduzioni d’autore, frutto di un lavoro decennale, di alcune liriche selezionate: dai sonetti di William Shakespeare sino a Carlos Montemayor... >

  • Cronache dal cielo stretto. Scrivere il Nordest

    A cura di Cristina Perissinotto e Charles Klopp

    «Ma non lo senti com’è stretto il cielo tra la galassia pedemontana e la laguna mondo?».
 A questa considerazione di Marco Paolini (Bestiario veneto) fanno eco le Cronache dal cielo... >

  • Claudio Magris. Argonauta

    A cura di Danilo De Marco e J.Á. González Sainz

    Pensato come omaggio a Claudio Magris per i suoi 70 anni, questo volume raccoglie gli scritti di un gruppo di intellettuali e uomini di cultura amici dello scrittore e germanista triestino, tra cui John... >

  • L'onestà del poeta

    Luciano Morandini
    A cura di Giuseppe Marini

    Luciano Morandini (1928-2009) è stato uno dei più importanti poeti e scrittori contemporanei friulani del secondo dopoguerra. Formatosi nella cultura politica della Liberazione, dai primi anni Cinquanta... >

  • Una morte tra vecchie decorazioni

    Tadeusz Różewicz

    Primi anni Sessanta. Un edicolante polacco in pensione compie il viaggio della sua vita a Roma, un salto dalla realtà dei paesi socialisti a quella dell'Italia del boom economico. Non si tratta tanto... >

  • L'ùali di Diu

    Miklós Hubay

    Un crudo dramma tra le porte chiuse di uno scantinato mette in scena la condanna a morte di una vittima di guerra: una donna, ultima testimone della cultura del suo popolo, la cui fine segnerà anche l’estinzione di una lingua... >

  • Inattese vertigini

    A cura di Alessandro Amenta e Lorenzo Costantino

    La poesia polacca contemporanea si è imposta da tempo all’attenzione del pubblico internazionale e i suoi maggiori esponenti sono ritenuti ormai comunemente dei classici della lirica novecentesca... >

  • Binomio di una stella

    Giuliana Luciano e Alessandro Lutman

    A volte la poesia è un soliloquio, è la voce di un poeta che dialoga con sè stesso e il mondo, attendendo impaziente che qualcuno possa rispondere ai grandi quesiti dell'uomo. In questa raccolta accade... >

  • Poesie d'autunno

    Alessandro Lutman

    Nella raccolta Poesie d'autunno, scelta dal Coro Filarmonico Città di Udine, in collaborazione con l'Ateneo udinese, per il primo Concorso di composizione corale dedicato al musicologo Renato della Torre,... >

  • La synonymie au-delà du lexique

    A cura di Sergio Cappello, Mirella Conenna e Jean-Paul Dufiet

    Dopo essere stata per lungo tempo trascurata, la questione della sinonimia è da alcuni anni al centro di un rinnovato interesse da parte dei linguisti e degli storici della linguistica. >

  • Dall’Italia all’Ungheria: parole di origine italiana nella lingua ungherese

    Zsuzsanna Fábián e Győző Szabó

    L’Ungheria è il Paese dove gli ‘ospiti’ si chiamano vendégek, cioè ‘venedighi’, ‘italiani’, la parola sztráda significa ‘autostrada’ e nel corrispettivo... >

  • La scelta

    Stefano Menis

    Un anziano allettato. La visita della giovane nipote con il fidanzato. Una stanza d’ospedale. Su questa scena volutamente asettica, nel dialogo tra due generazioni, vengono evocati la vita di Ferdinando... >

  • Kanjoš, il friulano e il doge

    Stefan Mitrov Ljubiša
    A cura di Alice Parmeggiani Dri

    Singolari protagonisti di questa novella montenegrina della seconda metà dell’Ottocento sono un piccolo ma coraggioso eroe popolare locale, Kanjoš Macedonović, un anziano e imbelle doge ed un... >

  • Corrispondenze a Nord-Est

    A cura di Caterina Furlan

    Il volume raccoglie centocinquanta missive indirizzate allo scultore pordenonese Ado Furlan tra il 1930 e il 1956 da una trentina di amici, pittori, scultori e incisori, appartenenti per nascita e formazione... >

  • Introduction to friulian linguistics

    Federico Vicario

    Il volume propone un compendio aggiornato e scientificamente rigoroso delle principali caratteristiche della lingua friulana. Il libro è suddiviso in otto capitoli, ognuno dei quali illustra nel dettaglio uno specifico... >

  • Manuâl di lenghistiche furlane

    A cura di Franco Fabbro

    La pubblicazione costituisce il primo manuale di linguistica della lingua friulana adatto all’alta divulgazione. Interamente scritto in friulano, il volume riunisce una serie di contributi scientifici... >

  • Le città invisibili di Italo Calvino e la molteplicità conoscitiva

    Franca Alborini, Romeo Crapiz e Mirka De Marchi

    Italo Calvino definiva Le città invisibili «un libro così… un poliedro», ad indicarne la complessità ricca di prospettive di lettura che costituisce già di per sé un superamento... >