OltrE

Una collana – oltre i confini, al centro dell’Europa – di libri preziosi: narrativa, poesia, saggi e oltre. Diretta da Annalisa Cosentino e Luigi Reitani, propone una selezione attenta di testi letterari centroeuropei, prevalentemente contemporanei e recentissimi, per scoprire o riscoprire valori passati e presenti della ricca tradizione culturale dell’Europa centrale. La matrice scientifica dell’iniziativa è la garanzia di traduzioni accurate, condotte con competenza filologica, attentamente riviste e corredate di adeguati strumenti interpretativi.

  • Uscire di scena

    Václav Havel

    Con la pièce Uscire di scena (2007), rappresentata con successo nel 2008 a Praga e a Londra, Václav Havel ritorna al mestiere di drammaturgo dopo la lunga pausa dovuta all’impegno di uomo politico... >

  • Il punto magnetico

    Ryszard Krynicki
    A cura di Francesca Fornari

    Autore di una poetica che Adam Michnik ha definito una misteriosa commistione di metafisica ed eroismo etico, Krynicki è il destinatario della bellissima Lettera a Ryszard Krynicki, in cui il poeta Zbigniew... >

  • Jackie

    Elfriede Jelinek
    A cura di Luigi Reitani

    In un monologo virtuoso e incalzante, gli episodi più celebri della vita di Jacqueline Kennedy scorrono sulla scena come le stazioni di un dramma personale che a poco a poco si rivela essere la grandiosa... >

  • Figli dell'Olocausto

    Helen Epstein
    A cura di Elisa Renso

    L'opera prima di Helen Epstein (1979) affonda le proprie radici nella storia personale e familiare dell’autrice per poi estendere lo sguardo a un’intera generazione. Collocato a metà strada... >

  • Il cavallo per le scale

    Pavel Vilikovský
    A cura di Alessandra Mura

    Il cavallo per le scale trascinato da un soldato ubriaco è un’immagine che s’imprime nella memoria di un bambino per riemergere dai ricordi nei momenti più inattesi. Il tema conduttore del... >

  • Nel giardino della memoria

    Joanna Olczak-Ronikier
    A cura di Silvano De Fanti

    Saga di una famiglia ebraica di discendenza viennese, Nel giardino della memoria è un viaggio affascinante alla scoperta delle proprie radici. Le vicende private di una famiglia che ‘si disperde’... >

  • Vicino a Jedenew

    Kevin Vennemann

    Vicino a Jedenew, con l’avanzata delle truppe tedesche durante la seconda guerra mondiale, la fragile armonia che regnava nella piccola comunità rurale si spezza. Gli ebrei sono perseguitati con... >

  • Melma. Antibiografia

    Wojciech Kuczok
    A cura di Silvano De Fanti

    Melma è una sorta di narrazione autobiografica -“antibiografia”, la definisce l’autore - di un protagonista il cui nome è rivelato solo dall’iniziale del cognome di famiglia,... >

  • Lettera a Milena

    Jana Černá

    «Dimenticare l’insopportabile – proprio come perdere conoscenza in caso di un dolore insostenibile – è una delle piccole difese che l’uomo ha di fronte al mondo esterno come... >

  • La ragazza di seta artificiale

    Irmgard Keun

    Romanzo di un’impossibile ascesa sociale, La ragazza di seta artificiale mostra in una prospettiva autobiografica le peripezie di Doris, ragazza della provincia tedesca giunta a Berlino per trovare... >

  • Appunti da un manicomio

    Christine Lavant
    A cura di Elena Polledri

    Riflesso di una breve quanto intensa esperienza di ricovero volontario in un ospedale psichiatrico, seguito a un tentato suicidio, gli Appunti da un manicomio costituiscono una vibrante testimonianza biografica... >

  • Di madre in figlia

    Helen Epstein

    «Fra tutte le esigenze dell’anima umana nessuna è più vitale di quella del passato», scriveva Simone Weil. Questa coinvolgente biografia familiare ‘al femminile’ ripercorre... >

  • Il padre di mia figlia

    Nenad Veličković
    A cura di Alice Parmeggiani

    Il romanzo racconta le vicende di una famiglia di Sarajevo i cui legami sentimentali, sopravvissuti al tormento della guerra, si infrangono nella desolata quotidianità di una pace senza più speranze... >

  • Uccisioni per amore

    Jarosław Mikołajewski
    A cura di Silvano De Fanti

    Al confine tra la zona della terra e la sfera di ciò che sta oltre scorre una linea labile. Il poeta la sorveglia e l’oltrepassa a suo piacimento, unificando il tempo, contrabbandando i corpi e... >

  • Gli addii

    Friederike Mayröcker
    A cura di Marco Rispoli

    Rivolgendosi idealmente alla persona amata, una donna rievoca gli addii della propria storia d’amore, le infinite separazioni di cui si compone il dolore del mondo. In una fitta trama di immagini,... >

  • Natura morta

    Josef Winkler
    A cura di Luigi Reitani

    Crudo e straziante apologo sulla caducità della vita e della bellezza, il romanzo si ispira fin dal titolo all’omonima pittura di genere, raffigurando con stupefacente virtuosismo la vita del mercato... >

  • Una scelta tradita

    Marie Jirásková

    Basato su documenti storici ma scritto come un romanzo, il racconto ricostruisce gli ultimi anni di vita di Milena Jesenská, la giornalista praghese nota tra l’altro per essere stata la destinataria... >

  • L'udienza

    Václav Havel
    A cura di Annalisa Cosentino

    Qual è il volto del Potere? E come muoversi di fronte alle sue assurde sopraffazioni e violenze? Nell’atto unico L’udienza, scritto nel 1975 – quando i carri armati avevano da tempo... >

  • Il ronzio

    Drago Jančar
    A cura di Roberto Dapit

    Prigioniero di se stesso e del suo ‘ronzio’, prima ancora che delle mura di un carcere, Keber racconta della feroce rivolta nel penitenziario di Livada, di cui fu uno dei maggiori protagonisti. In una memorabile sequenza di episodi la narrazione passa in rassegna l’esplosione di rabbia dei detenuti... >

  • Una donna

    Péter Esterházy
    A cura di Andrea Csillaghy

    Una donna. O novantasette differenti creature? Il libro si direbbe un inno all’eterno femminino nella sua inarrestabile e travolgente ricchezza di caratterizzazioni, in un continuo ondeggiare. >